• Foto1_What_SD

Categoria Associazione: Arte, Spettacolo, Associazione, Eventi, Manifestazioni, e Musica

Profilo
Profilo
Foto
Mappa
Recensioni
Elementi simili
  • Nel 2010 i giovani dell’Associazione “Amici Ticino per il Burundi” e della “Fondazione Damiano Tamagni” hanno lanciato il concorso musicale “Scrivi una canzone per la pace e la non violenza”.

    Il concorso ha visto iscriversi ben 53 band della Svizzera Italiana, che con i propri brani hanno trasmesso un messaggio di pace e non violenza.

    Dagli ottimi risultati riscontrati con la prima edizione è nato il progetto “What’s up?”.

    Nel 2014 il progetto è diventato Associazione, gestita da volontari, con lo scopo principale di far riflettere le persone sui valori della società odierna e raccogliere fondi destinati a creare un posto di lavoro per giovani disoccupati ticinesi.

    OBIETTIVI

    Gli scopi primari dell’Associazione sono:

    1. Dare la possibilità ai giovani domiciliati nel Canton Ticino di riflettere su un determinato tema attraverso la creazione di una canzone. Il tema in questione sarà di anno in anno deciso dal Comitato dell’Associazione e verterà essenzialmente su temi quali, ad esempio: l’amicizia, l’amore, il rispetto, la solidarietà, la tolleranza, il razzismo, eccetera. Starà poi alla sensibilità del singolo cantautore definire concettualmente e musicalmente il tema rendendolo concreto, tramite la creazione della canzone.

    2. Il secondo obiettivo riguarda invece la possibilità da parte dell’associazione di creare un posto di lavoro per un giovane disoccupato ticinese. Questa persona, secondo un mansionario ben preciso e definito, starà alle dipendenze dell’associazione in ambito amministrativo e contabile.

    3. L’associazione si prefigge di anno in anno di fornire un contributo economico a un giovane ticinese che si occupa di un’attività primaria legata all’agricoltura.

  • Nessuna voce trovata

    Spiacenti, non abbiamo trovato alcuna voce. Modifica i criteri di ricerca e riprova.

    Mappa Google non caricata

    Spiacente, impossibile caricare le API delle mappe Google.

  • Recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *