• Associazione_Pallamano_Ticino_Lezione
  • Associazione_Pallamano_Ticino_Lezione2
  • Associazione_Pallamano_Ticino_Porta
  • Associazione_Pallamano_Ticino_Ragazzi

Associazione Categoria: Sport

Profilo
Profilo
Foto
Mappa
Recensioni
Inserzione correlati
  • In Svizzera la pallamano è un gioco di squadra storico e molto popolare. La Federazione svizzera di pallamano conta più di venti mila tesserati e 220 club. L’ultimo arrivato nella grande famiglia di Handball Schweiz Suisse è l’Associazione Pallamano Ticino. Fondata nel 2017, la società ha sede a Bellinzona. Gli allenamenti si svolgono nella Palestra delle Scuole Medie di Giubiasco ogni mercoledì dalle 18 alle 20. Vi partecipano ragazze e ragazzi dai 7 ai 13 anni.

    La pallamano è considerato il gioco di palla più veloce. Nelle lezioni di educazione fisica spesso si gioca a palla cacciatore, palla due campi, palla bruciata, che sono giochi preparatori alla pallamano. Infatti si impara ad afferrare la palla e a lanciarla. Queste due abilità sono molto importanti nella pallamano. Saper tirare in modo preciso e potente è un presupposto per riuscire ad andare a rete. La pallamano è un gioco in cui tutti i giocatori, compreso il portiere, possono segnare dei punti. Non ci sono dei ruoli definiti in quanto tutti i giocatori svolgono compiti di difesa e di attacco.

    La pallamano è un gioco spettacolare perché dà la possibilità ai ragazzi di passare la palla in modo creativo e di provare delle acrobazie anche in volo.

    L’Associazione Pallamano Ticino è l’unica società di pallamano sul territorio ticinese. A scadenze regolari, le squadre U9 e U11 svolgono dei tornei nel Nord d’Italia e nella Svizzera tedesca. Lo sport della pallamano è così un’occasione per aprire gli orizzonti e conoscere nuove regioni.

    Le regole del gioco sono semplici soprattutto nelle categorie giovanili. Ogni squadra ha in campo un portiere e quattro giocatori di movimento. La partita si divide in due tempi da 15 minuti. L’obiettivo è realizzare il maggior numero di gol, lanciando il pallone con le mani nella porta avversaria. Il campo è lungo 40 metri e largo 20. Le porte sono alte due metri e larghe tre.

    Se il giocatore è fermo, può tenere il pallone in mano per un massimo di tre secondi e non può fare più di tre passi senza lanciarlo o farlo rimbalzare per terra. La squadra in possesso del pallone, deve realizzare il gol lanciando la palla senza entrare nell’area difesa dal portiere. In caso di tiro durante un salto, il giocatore deve liberarsi del pallone prima di atterrare nell’area.

    È fallo se un giocatore tocca la palla con i piedi (fino all’altezza delle ginocchia). Il portiere non può ricevere un passaggio dal compagno di squadra mentre si trova nella sua area. Non si può interrompere il palleggio per poi continuare.

  • Nessuna voce trovata

    Spiacenti, non abbiamo trovato alcuna voce. Modifica i criteri di ricerca e riprova.

    Mappa Google non caricata

    Spiacente, impossibile caricare le API delle mappe Google.

  • Lascia una Recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *